martedì 23 maggio 2017

CENTRI ESTIVI DI "TITOLI MINORI" PER L'INFANZIA: CHI ARRIVA PRIMA HA IL POSTO?

Centri estivi di Titoli Minori, è caos. Nei primi giorni in cui era possibile prenotare l'adesione alle iniziative organizzate dalla cooperativa, alcuni genitori denunciano i criteri quasi casuali per l'ammissione delle domande, vista l'offerta limitata rispetto al numero di quanti vorrebbero partecipare: il mero ordine d'arrivo nella sede, secondo il principio “chi prima arriva ha il posto”, pare aver sorpassato la valutazione della scheda ISEE, la presenza di altri figli e soprattutto l'effettivo bisogno di una soluzione da parte delle coppie che lavorano, magari fuori città. Senza contare che per iscrivere i bambini ai centri estivi qualche genitore ha dovuto chiedere una giornata di ferie o permesso temporaneo di uscita, trovandosi magari davanti 40 o 50 persone facilitate dall'avere più tempo a disposizione. Per questo -lamentano tali genitori- non può essere l'arrivo negli uffici la discriminante per accettare o meno le richieste: non viene infatti accettata un'iscrizione online, nemmeno con la posta certificata. La responsabile di Titoli Minori, Cristina Perini, si è detta disponibile a rivedere per il futuro i modi di accesso al servizio, ma per la situazione attuale attendiamo anche il parere dell'assessora ai servizi sociali, Patrizia Trapella.

lunedì 22 maggio 2017

AUTO CONTRO BICI FUORI DAL CONAD: FATTORINO IN OSPEDALE CON ESCORIAZIONI

Incidente stradale attorno alle 13 fuori dal supermercato Conad di Brondolo. Un'automobile condotta da una donna ha investito la bici di un fattorino in servizio proprio al supermercato, adibito alla consegna dei volantini pubblicitari a domicilio: il giovane è ruzzolato per due metri sul marciapiede, riportando diverse escoriazioni. La dinamica lascia intendere che probabilmente, nell'uscire dal supermercato per immettersi sulla strada, il ciclista non si è accorto del sopraggiungere dell'auto. I primi soccorsi sono stati portati da cittadini e passanti, tra cui il dottor Fortunato Guarnieri (già sindaco di Chioggia, medico di professione), fino al tempestivo arrivo della vicina ambulanza.

venerdì 19 maggio 2017

RAPINA IN BANCA A SANT'ANNA, PRESI ALTRI DUE MALVIVENTI CATANESI DOPO GIBIN E VOLTOLINA

Un'operazione nella notte, da parte dei carabinieri di Venezia, ha portato all'arresto di due rapinatori seriali, facenti parte della banda che aveva colpito più volte in Veneto nel 2016. Si tratta di Filippo Sapienza e Angelo Maimone, entrambi catanesi, responsabili degli assalti al Monte dei Paschi di Sant'Anna di Chioggia e alla filiale di Porto Viro della Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Lo scorso agosto erano stati acciuffati i loro complici, tra cui i chioggiotti Andrea Gibin e Stefano Voltolina. Ne ha dato notizia stamane la rubrica “Buongiorno regione” della TGR: fondamentali sono stati i filmati delle telecamere a circuito chiuso degli istituti bancari. I sei ora sono imputati di associazione per delinquere a scopo di rapina e sequestro di persona. Erano pendolari del crimine: facevano la spola tra la Sicilia e il Veneto, con trasferte preparatorie e colpi studiati alla perfezione. Le numerose rapine in pochi mesi -alcune delle quali però solo tentate- hanno procacciato introiti malavitosi per circa 300mila euro.

giovedì 18 maggio 2017

LAVORI IN LUNGOMARE: DA LUNEDÌ 22 CHIUSA LA CARREGGIATA EST FINO AL 1° GIUGNO SALVO IL WEEKEND

A ridosso dell'estate, dieci giorni di lavori sul lungomare per completare la pista ciclabile e la carreggiata est dal Granso Stanco al campeggio Europa. Inizieranno 22 maggio e si concluderanno il 1° giugno: per i primi quattro giorni, fino al 26 maggio, verrà chiusa la carreggiata più vicina al mare dalle ore 7 alle ore 20. Durante le fasce orarie previste per le lavorazioni, il traffico in entrata da viale Mediterraneo sarà deviato su via Cristoforo Colombo, per proseguire in via Pegaso fino alla confluenza con la carreggiata ovest del lungomare, dove sarà installato un semaforo. Per andare al centro di Sottomarina, una volta lasciata via Pegaso la circolazione proseguirà sulla corsia esterna della carreggiata ovest -che sarà occupata quindi nei due sensi di marcia- con rientro nella carreggiata est all'altezza del camping Europa. I lavori riprenderanno lunedì 29 maggio, quindi nel weekend del 27 e del 28 sarà possibile percorrere entrambe le carreggiate nello stato di normalità. Sarà inoltre previsto un divieto di sosta e di parcheggio lungo la carreggiata ovest del lungomare e in tutta via Colombo dal Granso Stanco ai bagni Europa, oltre che in entrambi i lati di via Pegaso. L'opera, mirata a perfezionare la condotta delle acque meteoriche, fa parte dell'accordo per la salvaguardia del bacino del Lusenzo, di cui costituisce il terzo lotto.

mercoledì 17 maggio 2017

LAVORI SUL PONTE DELLA REBOSOLA IN PIENA ESTATE: I CITTADINI DI CA' BIANCA DICONO NO AI DISAGI


Ca' Pasqua e Ca' Bianca in ambasce per i prossimi lavori di riparazione del ponte che unisce le due frazioni. La città metropolitana (ex Provincia), responsabile dell'assetto stradale locale, interverrà sulla Rebosola a partire dagli inizi di giugno: si parla di un periodo di due mesi, con la strada chiusa oltre cento giorni in piena estate e senza un percorso alternativo. Chi abita a Ca' Bianca oppure a Civè -dicono i cittadini del luogo- dovrebbe fare 30 km per raggiungere Chioggia e le spiagge. Il comitato civico si è già mobilitato per cercare una soluzione, ora la palla passa alle istituzione, Comune in primis.

domenica 14 maggio 2017

LA PEGGIO GIOVENTÙ: VANDALI SCATENATI DI NOTTE SOPRA I TETTI DELLE AUTO

Sembrano non avere mai fine gli atti di vandalismo, più o meno gravi, che vengono effettuati quasi tutte le notti a Sottomarina. Ad esempio in viale Verona non si accontentano più del “semplice“ rovesciamento dei cassonetti delle immondizie: alcuni giovani, di età apparente sui 18 anni, attorno alle ore 23 di ieri sera hanno iniziato a saltare sopra il tettuccio delle auto parcheggiate, danneggiandone due in modo importante e una in modo lieve. Alcuni residenti, richiamati dal rumore, si sono affacciati, li hanno visti ed hanno avvisato i carabinieri. Poi i vandalismi sono continuati all’isola dell’Unione con sradicamento di piantine e imbrattamenti generali, ma gli operatori di Veritas -che ringraziamo- si sono attivati con celerità per ripulire tutto. Per finire in “bellezza”, sono state buttate giù anche le transenne del campanile del Duomo, installate da ieri dopo la caduta di calcinacci in seguito al maltempo di venerdì sera. Episodi sempre più deplorevoli, che potranno essere parzialmente sradicati se i responsabili cominceranno a rispondere dei danni che procurano ai privati e alla collettività.

venerdì 12 maggio 2017

CORRENTE A 380 INVECE CHE A 220: SALTANO I CONTATORI IN VIA SAN MARCO

Singolare episodio ieri in via San Marco a Sottomarina. I contatori Enel di quattro famiglie sono saltati all'unisono dopo che la normale corrente elettrica a 220 volt è stata erogata per qualche lasso di tempo a ben 380 volt, come quella industriale. Il disguido ha mandato in crash tutti gli elettrodomestici, dalla caldaia alla tv alla lavatrice e naturalmente l'impianto di illuminazione: un tecnico elettricista ha provveduto a verificare la situazione e si è accertato che non vi è stato alcun corto circuito, bensì la faccenda riguarda proprio il contatore esterno. Il sospetto che circola è che l'operazione sia stata compiuta da chi inavvertitamente possa aver tranciato uno dei cavi che collegano alla corrente una casa in costruzione nella medesima via Ora gli utenti -la cui casa nella pratica è inagibile- sono giustamente preoccupati, anche perché è successa una cosa simile anche l'anno scorso sempre a Sottomarina e non è certo che Enel possa risarcire il danno, se viene provato che non dipende dalla sua potestà: i timori di un rimbalzo di competenze e responsabilità sono sempre dietro l'angolo.