martedì 12 settembre 2017

CON IL MALTEMPO VA SEMPRE PIÙ ALLA DERIVA IL PONTILE "PROVVISORIO" SUL CANALE DELLA CAVA

Non cessa l'emergenza del pontile alla deriva sul canale della Cava. Come avevamo già segnalato nei giorni scorsi, la piattaforma che doveva essere provvisoria per l'attracco dei natanti durante i lavori del Baby Mose si è ormai praticamente staccata dalla riva, e a seconda del vento vaga in un senso o nell'altro, chiudendo il canale e creando pericoli alla navigazione e ai vivai delle moléche. Nella stessa zona è stato individuato anche il relitto di almeno una barca affondata, che emerge e scompare in occasione delle maree. La situazione è nota alle autorità preposte -la competenza è del Provveditorato alle Opere Pubbliche, già Magistrato alle Acque- e nonostante le manifestazioni di interesse da parte del Comune e della Lega Navale Italiana non è mai stato rimosso né sistemato negli ultimi due anni, se non dai vigili del fuoco per le emergenze. Il maltempo degli ultimi giorni, che continuerà nelle prossime ore, di certo non aiuta la situazione.


AGGIORNAMENTO ORE 15: non è durato nemmeno mezz'ora l'ormeggio di fortuna tentato da alcuni pescatori al pontile "provvisorio" sul canale della Cava, alla deriva da tempo e con il maltempo sempre più pericoloso per la navigazione e per i "vieri" delle moléche. Nel primo pomeriggio di oggi, dopo che alcuni benemeriti avevano provato ad ancorarlo alla riva, si è già mosso e versa ancora in condizioni eufemisticamente precarie.

Nessun commento:

Posta un commento