venerdì 2 febbraio 2018

CONDANNATO A TRE ANNI E QUATTRO MESI PER TENTATA RAPINA L'AGGRESSORE DI DON MARIO PINTON

Sono stati comminati tre anni e quattro mesi di reclusione ad Anwar Moufadil, il marocchino trentenne che la notte del 14 gennaio 2016, nella canonica di Borgo San Giovanni, assalì il parroco don Mario Pinton allo scopo di rapinarlo. L'uomo aveva minacciato don Mario con un coltello, dopodiché aveva rubato alcuni telefoni e un paramento religioso, involandosi alla guida dell'auto del sacerdote, ritrovata in seguito abbandonata in Romea. Il ladro era stato messo in fuga proprio dalla prontezza del prete, che era riuscito anche a disarmarlo. Moufadil lasciò l'auto sulla Romea, non prima di aver compiuto un incidente stradale. La pm aveva chiesto 4 anni e 6 mesi di reclusione. È stato lo stesso don Pinton -oggi nella parrocchia di San Pietro di Cavarzere- a testimoniare ieri mattina in aula, raccontando l'intera vicenda.

Nessun commento:

Posta un commento