mercoledì 18 aprile 2018

BICICLETTE A CHIOGGIA: DOPO LA TRAGICA SCOMPARSA DI CHIARA PAVANELLO, UNA SU TRE È FUORI REGOLA COI FARI

La dinamica del tragico incidente di sabato 16 dicembre in Romea, che ha visto la scomparsa della giovanissima Chiara Pavanello a bordo di una bicicletta elettrica, ha indotto a porre la massima attenzione sulle condizioni di circolazione delle biciclette, comprese quelle a pedalata assistita. Da allora la polizia locale ha effettuato controlli nei confronti di oltre 80 veicoli, condotti per lo più da giovanissimi: ben 25 le sanzioni elevate per mancanza dei dispositivi di illuminazione e due per trasporto di persona, il che significa che un terzo delle biciclette (anche elettriche) che girano per le strade del Comune di Chioggia non è in regola. I controlli però non solo continuano, ma saranno aumentati in vista della stagione estiva. Un'adeguata visibilità del proprio mezzo può sicuramente prevenire drammatici incidenti e salvare delle vite, dato che negli impatti tra i cicli e gli autoveicoli non sono infrequenti i casi di decesso o di lesioni gravissime. Ancora una volta l’appello è nei confronti delle famiglie dei giovani ciclisti, affinchè vengano sempre più frequentemente controllate le condizioni dei veicoli usati dai ragazzi, specialmente adesso che la bella stagione aumenterà in misura esponenziale il numero delle biciclette in circolazione.

Nessun commento:

Posta un commento