domenica 29 aprile 2018

AUTOMOBILISTI MALEDUCATI: 250 MULTE IN DUE ANNI PER PARCHEGGI NEGLI SPAZI RISERVATI AI DISABILI

Tolleranza zero verso chi parcheggia la propria vettura negli stalli riservati ai disabili e sulle strisce pedonali. L'ha dichiarata la Polizia Locale di Chioggia, che negli ultimi due anni ha elevato mille contravvenzioni per queste due fattispecie: per la precisione, nei confronti di 256 automobilisti colpevoli di aver usufruito indebitamente degli spazi per disabili e 747 per sosta sui passaggi pedonali. Le cifre sono state rese note dal comandante Michele Tiozzo, che comunica anche lo “storico” degli ultimi dieci anni, quando si sono verificati ben 7177 episodi del genere (2535 casi di profitto dei parcheggi assicurati a chi ha gravi problemi di mobilità, e 4642 di abuso dei transiti pedonali).
«L’attuale amministrazione – dice Tiozzo - ha puntato al miglioramento della vivibilità e della sicurezza stradale, soprattutto a protezione dell’utenza più debole. Sono aumentati i controlli, nell’ultimo biennio, per quanto riguarda le violazioni più odiose e particolarmente impattanti, perché di fatto ledono il diritto di altri cittadini a muoversi in maniera sicura». Commenta il comandante della Polizia Locale: «È ormai noto che i soliti furbi, con i quali devono quotidianamente cimentarsi gli agenti, ritengono di fregarsene dei diritti sacrosanti degli utenti deboli della strada, nonostante la salata sanzione di 85 euro ed i due punti tolti dalla patente del trasgressori. Molti automobilisti continuano a rifiutare quel minimo di civica ed umana solidarietà, “scippando” il parcheggio più comodo ed appetibile».

4 commenti:

  1. Non publico il tuo commento in quanto parli di alcune situazioni, se permetti non ci sono solo quei locali, ce ne sono anche altri... e allora visto che permettiamo la pubblicazione dei commenti in forma anonima, o ci metti la tua firma, e quindi ti prendi la responsabilità di quello che scrivi oppure, per cortesia, riformula il tuo commento che nella prima parte è sicuramente pubblicabile... ti ringrazio anticipatamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti accontento, anche se la curiosità delle ultime righe del mio commento sono più che lecite.

      Quindi, sono state elevate n. 256 multe in 2 anni (gg.730) negli stalli riservati ai disabili. Vale a dire 0,35 multe al giorno in tutto il territorio comunale. Se queste 0,35 multe al giorno le dividiamo su una media di 15 agenti in servizio (mi tengo basso) fanno 0,023 multe giornaliere per agente. Una media proprio da non esserne fieri !

      Se prendiamo poi l’altro dato n. 747 multe in due anni (gg.730) per sosta sui passaggi pedonali, siamo ancora peggio.
      N. 747 multe in due anni, fanno 0,99 multe al giorno in tutto il territorio comunale. Dividiamo pertanto queste 0,99 multe al giorno sempre su una media di 15 agenti in servizio, fanno 0,066 multe giornaliere per agente.

      Sarebbe opportuno che questi dati la Polizia municipale di Chioggia li incrociasse con altri comuni a noi simili, allora sì che avremo un confronto serio.
      A mio parere, tuttavia, i dati esposti sono sconfortanti.

      Elimina
    2. Si erano sicuramente lecite però diventa troppo comodo, permettimi, usare il nostro blog in questo modo, magari tu sei un cittadino mosso da nobili propositi ma magari no. Per quanto riguarda le sanzioni, vorrei ricordare sempre che la polizia municipale è ampiamente sotto organico e sono subissati di servizi, inoltre certe sanzioni certi verbali, sono particolarmente onerosi in termiti di tempo. Sai quanto devono scrivere per le denunce per gli abusivi in spiaggia? Giorni, tra verbali, copie, foto, insomma una procedura lunghissima...

      Elimina
  2. Vedo in Corso del Popolo fioriere di privati spuntare come funghi, chi a delimitazione di una concessione di plateatico segnato con righe gialle, chi davanti alle vetrine e agli ingressi dei negozi. Tali fioriere, molte delle quali ridotte a pisciatoi di cani e non, veri obbrobri di arredo urbano, chiederei alla Polizia Municipale: primo, se hanno il permesso edilizio trattandosi di zona sotto vincolo ambientale; secondo se pagano il plateatico e, se lo pagano, se rispettano le misure della concessione; terzo, ho visto che qualcuno ha anche messo dei cavalletti corredati da rastrelliere per bici ed anche in questo caso inviterei gli agenti della Polizia Municipale a controllare in merito.

    Per ultimo, visto le statistiche sfornate dalla Polizia Municipale per multe elevate a chi parcheggia abusivamente sulle strisce pedonali e sugli spazi destinati a parcheggio disabili, chiedo alla stessa Polizia di fornire i dati di quante contravvenzioni in un anno sono state elevate ai possessori dei cani per le loro cacche, essendo il territorio devastato dalle deiezioni canine.

    RispondiElimina