lunedì 31 luglio 2017

SCATTANO LE PRIME TRE MULTE DI 50 EURO PER ACQUISTI DAI COMMERCIANTI IRREGOLARI IN SPIAGGIA, COMMINATE A TRE TURISTE

Detto, fatto. Le prime sanzioni amministrative per l'acquisto di merce dai commercianti irregolari sulla battigia di Sottomarina sono state comminate oggi dagli agenti della polizia locale a tre donne: una ragazza di 23 anni di Cavarzere che ha acquistato un asciugamano, una 61nne di Vicenza che ha comperato un borsello ed una quarantenne della provincia di Venezia che ha comprato una fetta di noce di cocco si sono viste identificare dal personale in borghese, mimetizzato tra gli altri bagnanti, e contestare ciascuna un verbale che prevede una sanzione di 50 euro, da pagare al Comune entro 60 giorni.
Dopo una fase in cui, nel corso di vari servizi, sono stati effettuati una quarantina di sequestri, con oltre 12mila pezzi sottratti al mercato illegale e si è nel frattempo fatta ampia pubblicità dei nuovi divieti (cartelli, oltre 30mila volantini ed un paio di messaggi audio giornalmente diffusi da "Radio Spiaggia"), la polizia locale parte ora decisamente verso il controllo degli acquirenti, nella convinzione che occorre finalmente iniziare a rompere il perverso meccanismo della domanda e dell'offerta che mantiene forte questo commercio. Nel corso del servizio di oggi sono stati sequestrati anche altre centinaia di pezzi di merce di vario genere (comprese le noci di cocco) che vanno ad aggiungersi al rilevante quantitativo sinora repertato dalla polizia locale. I servizi volti a sanzionare questi comportamenti continueranno con intensità anche nelle prossime settimane.

Nessun commento:

Posta un commento