giovedì 18 gennaio 2018

È OMAR MINOU, NEO MAGGIORENNE, IL RAPINATORE DEL CAFFÈ PLANET

Ha atteso di compiere 18 anni, lo scorso dicembre, per mettere a segno una rapina a mano armata e beccarsi l'inevitabile denuncia a piede libero, solo perché la flagranza per l'arresto era già trascorsa. L'autore del misfatto di ieri mattina al caffè Planet di Sottomarina è Omar Minou, vecchia conoscenza della cronaca nera, già noto per i suoi precedenti analoghi di furto con scasso durante il 2016 e nei primi mesi del 2017 assieme alla gang detta “di via Alga”. Il giovane ha confessato, e ci sono ulteriori riscontri che confermano la responsabilità nell'uso dell'arma come aggravante. Naturalmente Minou andrà a processo, stavolta non davanti al Tribunale minorile bensì a quello ordinario per gli adulti, avendo raggiunto la maggiore età.
Gli inquirenti sono giunti sulle sue tracce dopo la denuncia sporta dalla titolare dell'esercizio, che era stata minacciata da Minou per un bottino di circa cento euro, e facendo ricorso al database delle persone con precedenti penali. Le ultime notizie riferivano della presenza del giovane in una comunità di recupero per tossicodipendenti, dove lo avrebbe costretto la madre esasperata. Comunque un bel colpo compiuto con grande velocità e perizia dagli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Chioggia, che inaugura così la nuova stagione sotto la guida del commissario Rosario Gagliardi.

Nessun commento:

Posta un commento