giovedì 11 gennaio 2018

RAPINE IN BANCA, CONDANNATI I CHIOGGIOTTI ANDREA GIBIN E STEFANO VOLTOLINA


Sono arrivate le condanne per le rapine e le tentate rapine in banca compiute da una banda veneto-siciliana verso il finire del 2015. Il giudice per le udienze preliminari Alberto Scaramuzza ha condannato a 6 anni e 9 mesi di reclusione il 47enne chioggiotto Andrea Gibin, a 5 anni e 4 mesi Stefano Voltolina, 51 anni, pure di Chioggia, mentre ha assolto Silvia Ravagnan, 45enne ex moglie di Gibin, perché il fatto non sussiste. Scaramuzza ha così accolto in parte le richieste del pubblico ministero Roberto Terzo, che anche per la Ravagnan aveva postulato la condanna. Tutti gli imputati, compresa la colonna siciliana, sono stati invece assolti dal reato di associazione a delinquere. I due colpi riusciti -a Ceggia e nel Ferrarese- avevano fruttato alla gang circa 300mila euro di bottino, mentre erano andati a vuoto quelli pianificati agli istituti di credito di Sant'Anna di Chioggia e a Porto Viro. Gibin e Voltolina, prima di darsi all'attività criminosa, erano stati dipendenti della darsena Marina del Sole, dove era anche custodito uno yacht appartenente al pluripregiudicato catanese Francesco Guardo, considerato il capo dell'organizzazione.

Nessun commento:

Posta un commento