martedì 7 agosto 2018

MATTIA ARDIZZON EVADE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI: STAMANE IL NUOVO PROCESSO PER DIRETTISSIMA, RINVIATO

Non ha resistito alla sua inclinazione, Mattia Ardizzon. E così dopo essere stato condannato agli arresti domiciliari in seguito al furto commesso in una scuola di Saonara lo scorso aprile, oltre a quelli in serie perpetrati ai danni di anziani nelle loro abitazioni dove si introduceva con l'inganno, il 33enne chioggiotto -che aggredì l'editor di Chioggia Azzurra Andrea Comparato per aver riportato le notizie- nelle scorse ore è evaso dalla sua abitazione in centro storico: non è stato infatti reperito a casa durante uno dei controlli effettuati dai carabinieri. Riacciuffato in città, Ardizzon è stato processato per direttissima questa mattina al Tribunale di Venezia, dove però la giudice Claudia Gualtieri non gli ha contestato alcuna circostanza aggravante, comminandogli semplicemente il ritorno ai domiciliari e rinviando l'udienza a venerdì 10: non poteva far altro, data l'assenza del legale di fiducia dell'imputato.

Nessun commento:

Posta un commento