domenica 24 giugno 2018

DEVASTATO UN EX NEGOZIO SULLA RIVA VENA SUD: VETRI E CALCINACCI LASCIATI A TERRA

Da molto tempo si parla del rilancio di riva Vena, il canale più fotografato e più vicino agli standard veneziani coi suoi negozi, le bancarelle, le osterie e la vita brulicante. Iniziative sono state fatte e altre seguiranno, sia ad opera di associazioni che di esercizi. Ma basta volgere lo sguardo appena più in là rispetto alla zona più centrale, per accorgersi come il degrado non conosca limiti: botteghe che chiudono, stabili che rimangono da affittare anche per anni, e qualcuno che per dispetto abbatte vetrate, penetra negli immobili abbandonati, fa i suoi comodi e lascia tutto all'ammirazione -si fa per dire- dei passanti. Succede in questo spazio tra calle Furlanetto e calle Seminario, sotto un edificio già transennato di suo. In aggiunta, i cocci per terra rischiano di essere pericolosi per i bambini e per chiunque si avvicinasse o dovesse malauguratamente inciampare, oltre a costituire corpi contundenti nel caso non infrequente di risse. Anche in questo caso, prima di pretendere la giusta attenzione dalle istituzioni è necessario rispettare la città e chi la vive, quale premessa al rilancio di un luogo che è caro a tutti coloro che amano Chioggia.

Nessun commento:

Posta un commento