domenica 24 giugno 2018

TRUFFA DELL'ABBRACCIO, IERI A SOTTOMARINA UN ALTRO EPISODIO COSTA LA COLLANA A UNA SIGNORA

La truffa dell'abbraccio colpisce ancora. È accaduto ieri pomeriggio attorno alle ore 18, nella zona dell'ospedale di Sottomarina, a una signora che ha ricevuto uno squillo al campanello di casa: si è presentata una tizia qualificandosi come «Cristina, figlia di Anna». La donna non l'ha riconosciuta, ma è uscita al cancello con la promessa di un saluto, di un abbraccio. In quel momento la ladra ha fatto propria la collana che la signora portava al collo, nella quale era inserita la fede nuziale del marito. Secondo la testimonianza della vittima, questa persona ha i capelli biondi con ricrescita scura, dimostra un'età fra i 40 e i 45 anni, i denti anneriti dal fumo e si è allontanata a bordo di un'auto di colore bianco. In arrivo nelle prossime ore una denuncia alla caserma dei carabinieri, ma la malvivente potrebbe essere ancora in circolazione nei paraggi e tentare azioni simili: si raccomanda la massima attenzione, specie per le persone anziane.

Nessun commento:

Posta un commento