domenica 28 agosto 2011

IL PONTE CICLOPEDONALE SUL LUSENZO STA CADENDO IN PEZZI









Speriamo che non sia più grave di quello che possa sembrare ma il ponte in legno ciclopedonale sito a sud della laguna del Lusenzo sta iniziando a dare segni di cedimento, anche questa infrastruttura, come altre nel nostro territorio non hanno MAI avuto una manutenzione straordinaria da quando sono state costruite.
Nei tempi d'ora, ormai dovremo chiamarli così, l'amministrazione comunale era sostenuta da robusti finanziamenti dalo stato con la legge speciale di Venezia e Chioggia che ci permettevano la realizzazione di tante opere.
La realizzazione appunto, per la manuntenzione, invece, bisogna attingere a quella parte di bilanancio che si chiama spesa corrente, è soprattutto questa voce di bilancio la cui posta contabile diviene sempre più esiguia.
Lo troveremo uno sponsor per il ponte???


video passeggiata sul lusenzo girato il 17 luglio scorso che mostra altre situazioni di degrado



IL DANNO E' STATO RIPARATO

venerdì 19 agosto 2011

SPORCIZIA GALLEGGIANTE ( e non) in Canal Vena e sul Perotolo



SPORCIZIA GALLEGGIANTE IN CANAL VENA E SUL PEROTOLO


Sta tornando in evidenza il problema dei rifiuti galleggianti in particolare in Canal Vena e sul neo canale del Perotolo, ormai spessissimo ristagnano, a seconda della marea, una discreta quantità di oggetti gettati dai soliti incivili ma anche da alghe galleggianti che formano delle vere e proprie discariche temporanee dove è possibile vedere un po’ di tutto.
Il problema è dovuto innanzi tutta alla maleducazione dei soliti ignoti, è anche vero però che allo stato dell’arte non ci sono possibilità di meccanizzare la pulizia del canale oggi il servizio di pulizia dei canali viene svolto dagli operatori con la classica...” vuolega” per dirla alla ciosota che permette la raccolta dei rifiuti che si incastrano tra le barche, anni addietro si utilizzava un natante che però a causa delle difficoltà di navigazione nei canali così stretti riusciva a recuperare una quantità di rifiuti che era la metà di quella che si riesce a recuperare con il semplice operatore dotato di retino.
Attualmente VERITAS effettua la pulizia con un operatore, tre ore al giorno sei giorni alla settimana di cui uno dedicato al Perotolo, che per inciso non sarebbe incluso nel contratto dei servizi.
Considerando i problemi di bilancio, i tagli dei trasferimenti statali, le tariffe della Veritas che non costano poco, probabilmente ci conviene aspettare che qualche gruppo di buona volontà che oltre a pulire la spiaggia sporadicamente si prenda cura ANCHE del Vena e del Perotolo.
E perché no, non la organizzassimo noi di CHIOGGIA AZZURRA???
by Comp



lunedì 15 agosto 2011

AREA RIQUALIFICATA adibita a parcheggi di Via MARCO POLO



L'area adiacente a Via Marco Polo è stata oggetto di un notevole investimento ( dovrebbe essere una cifra vicina ai 2 milioni di euro) per la riqualificazione di tutta la zona.
Il progetto iniziale prevedeva uno spazio molto più ridotto per il parcheggio delle aute invece erano previsti una serie di spazi, con dei percorsi che dovevano ricordare le particolarietà del nostro territorio:il mare,la sabbia,i casoni un progetto bellissimo ma assolutamente incompatibile con una zona così densamente popolata...priva di parcheggi.
Infatti il progetto ereditato dalla amministrazione Guarnieri fu sostanzialmente modificato sotto l'amministrazione Tiozzo destinando ai parcheggi molto più spazio eliminando tutto l'aspetto culturale filosofico.
Come potete vedere dalle foto scattate durante una visita della commissione comunale del settembre 2009 era sostanzialmente finita.

Dopo praticamente due anni abbiamo fatto una ricognizione e con l'eccezione dei parcheggi a raso pienamente utilizzati tutto il resto della struttura sta andando rapidamente in deterioramento " aiutata" anche dai vandali che non mancano mai.

E' un peccato perché tutta la parte sotterea, dovrebbe trattarsi di una quarantina di posti auto se fosse messa all'asta probabilmente darebbe la possibilità all'amministrazione di liberarsi dell'investimento ricavandone molto probabilmente cifre importanti.

domenica 7 agosto 2011

RICEVIAMO e PUBBLICHIAMO



ABUSI, MALCOSTUMI, SEGNALAZIONI: guardate bene, in via Tirreno angolo via Amerigo Vespucci sul marciapiede sono stati installati dei vasi piuttosto ingombranti e pesanti di piante verdi, muretti in cemento, così vicini fra loro che impediscono di fatto ad accedere a biciclette, ecc., ma impediscono anche l'accesso ad una carozzina per disabili, creando non poche difficoltà ai pedoni, i vasi ed i muretti sono stati posti anche davanti alle striscie pedonali; da notare che appena entrati sempre in viale A. Vespucci, di fronte alla parrucchiera, e stata allocata alla parete una tenda pieghevole, una volta aperta serve solo a mo di garage, quindi con auto sopra il marciapiede, che sarà "area privata", ma destinata ad uso pubblico. Sono quasi certo che queste segnalazioni non porteranno a nessun risultato, peccato. TURISTA PER CASO
06 agosto 2011 15:02